Quanto costa realmente fare home staging in modo professionale?

Le nostre cucine…sono economiche?

Oppure sono costose?

Difficile dare una risposta univoca, valida per tutti, a meno che non cambiamo leggermente il punto di vista.

Proviamo a chiederci: quanto tempo impiego per ripagare l’investimento?

Ora è molto più facile rispondere perchè:

  • non vediamo più l’esborso come una spesa fine a se stessa ma come un investimento che DEVE dare i suoi frutti ed avere un ritorno positivo
  • abbiamo dei parametri oggettivi su cui basarci: il ricavo deve essere maggiore dell’investimento

Facciamo insieme qualche conto molto semplice.

In fase di lancio la composizione più grande costa circa 500 euro compresa di spedizione. Ricevi direttamente sull’uscio di casa tua una cucina lineare di 4,2 metri, più che sufficiente per il 95% degli immobili da allestire.

Avrai notato che ho escluso l’iva perchè do per scontato che tu sia una professionista che lavora regolarmente e che tu abbia una ragione sociale/partita iva per detrarre a fine anno questo costo.

500 euro è quindi la cifra massima (ma può essere inferiore) che serve per differenziarti dai tuoi concorrenti e farli sembrare degli improvvisati mentre tu vieni percepita come una vera professionista dell’home staging.

Dall’altro lato, quanto puoi chiedere per il tuo lavoro?

  • Se sei una home stager e chiedi anche solo 1.000€ (teniamoci bassi per facilitare i calcoli) per un allestimento sei assolutamente in linea con i prezzi di mercato. Se le nostre cucine ti aiutano a prendere anche un solo lavoro ti ripaghi l’investimento DUE VOLTE. 
  • Se sei un agente immobiliare una commissione di 3.000 euro (3% di 100.000 euro) è in linea con il mercato. Nel tuo caso, con una sola vendita, ti ripaghi l’investimento SEI VOLTE.

Se i nostri prodotti fossero usa e getta il calcolo finirebbe qua..

Però…

…durante la fase di sviluppo, ogni volta che ci trovavamo di fronte a due opzioni, abbiamo scelto quella con maggiore qualità.

E lo abbiamo fatto in almeno tre occasioni:

  • quando abbiamo testato decine di materiali diversi, ed abbiamo scelto il più robusto
  • quando abbiamo provato diversi metodi di stampa e abbiamo optato per quella ad alta definizione.
  • quando abbiamo deciso aggiungere una sottila plastica opaca che assicura il miglior risultato fotografico (evitando i riflessi) ed allo stesso tempo protegge il prodotto

Il risultato è che questi moduli si possono riutilizzare in almeno 5 allestimenti (e anche molti di più se maneggiati con cura).

Quindi il vero investimento per singolo allestimento è inferiore a 100 euro..

Ripetiamo: nel peggiore dei casi (cucina più grande e riutilizzo minimo) impieghi 100 euro e ne tornano indietro 1.000, dieci volte tanto. 

Personalmente non conosco altri investimenti con un ritorno economico così alto.

Magari tu la pensi diversamente ma a me sembra una di quelle occasioni da prendere al volo…
Clicca sul pulsante sotto per accedere alle cucine realistiche con il 20% di sconto (finchè è attiva la promozione..)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *